Paola Ferraris

Account Manager

Sono Paola FerrarisAccount Manager. formazione classica (liceo e Laurea in Lettere). Una venerazione per Dante, Dostoevskij, Proust, Joyce, e altri “mattoni” del genere, ma una passione maniacale per il marketing e la comunicazione. Entra giovanissima in un’agenzia genovese di marketing e comunicazione strategica. Diventa formatrice in master sul marketing e la comunicazione (Istituto Guglielmo Tagliacarne, Sogea, ecc) e copy per Il Secolo XIX. Si sposta a Milano dove entra, a soli 26 anni, in Consiel (gruppo Telecom-Finsiel).

Nel 2002 entra nel team di Genova 2004 Capitale Europea della Cultura, dove assume il ruolo di responsabile della comunicazione istituzionale. E’ lei ad aver a che fare con agenzie del calibro di Armando Testa, Studio Cerri e Associati o con personaggi quali Germano Celant, Maurizio Costanzo, Giulio Anselmi. Indossa insomma i panni del cliente e ha modo di sperimentare cosa voglia dire stare dall’altra parte.

A fine 2004, per amore, approda a Lucca, dove entra subito in Lindbergh. Qui coordina progetti a stretto contatto con il management di UniCredit Group, Lufthansa, Officine Panerai, Mondadori, Azimut Benetti Group, Lucart Group, Wolter Kluwer, Agos Ducato, e tanti altri, diventandone l’account di riferimento e affinando competenze in ambito corporate identity, below e above the line, direct e comunicazione digitale.

Il suo principale pregio? Rimanere sempre lucida anche durante la tempesta. Il suo principale difetto? Chiedetelo ai colleghi 😉

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial