La Cassa di Risparmio di Volterra ha ricevuto il “Premio dei Premi” per la Campagna ideata da Lindbergh

Dopo il premio ABI “Innovare per comunicare” e il premio speciale per le attività di Guerilla Marketing agli Open Art Award, la Campagna Lindbergh per CRV “Io cambio banca perché…” continua a riscuotere riconoscimenti. E questa volta li ottiene da parte del Governo Italiano, con il “Premio dei Premi“.

Il Premio Nazionale per l’Innovazione è stato istituito nel 2008 presso la Fondazione per l’Innovazione Tecnologica COTEC ed è un prestigioso riconoscimento riservato ad aziende, amministrazioni pubbliche e professionisti del design che si sono distinti per l’eccellenza dell’innovazione dei prodotti e dei processi a loro correlati.

Detto “Premio dei Premi” perché assegnato solo ai vincitori dei Premi per l’innovazione eletti annualmente a livello nazionale dalle principali Associazioni italiane: Confindustria, Confcommercio, ADI, ABI e Dipartimento Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio.

La Campagna “Io cambio Banca perché…”

La Campagna ideata da Lindbergh punta a un nuovo modello di comunicazione e dà alla banca l’immagine di un’istituzione che ascolta e si presta alle esigenze reali delle persone.

Il Presidente di CRV Giovanni Manghetti dichiara:

“Il progetto per cui abbiamo ricevuto il Premio testimonia, in particolare, quanto è racchiuso nel nostro DNA: la volontà di ascoltare i nostri clienti, capire le loro esigenze e soddisfare le diverse necessità con prodotti e servizi specifici per il territorio che serviamo. Questo è possibile soltanto portando avanti, con un approccio anche autocritico, un’attività on the road per non perdere mai il contatto diretto e reale con le persone”

La campagna “Io cambio banca perché…” è durata 6 mesi ed è stata declinata sia su diversi canali tradizionali, on line e off line, proponendo attività di comunicazione non convenzionale attraverso azioni di street marketing e video-interviste (come nel video sotto) realizzate in quattro città toscane: Livorno, Pisa, Colle Val d’Elsa e Lucca.

I dettagli della Campagna Lindbergh per CRV

Il key visual della campagna progettata dall’agenzia Lindbergh sono proprio le persone: donne e uomini intenti a riflettere “se e perché” cambiare il proprio partner finanziario.

io cambio banca perché Lindbergh

I volti sono incorniciati da scritte che sintetizzano le opinioni spontanee di tante altre persone che hanno messo “nero su bianco” il loro punto di vista, evidenziando indirettamente i miglioramenti attesi dal sistema bancario.

Nel dettaglio, tutte attività previste dalla campagna:

  • affissioni cittadine multisoggetto su poster pensiline, camion vela e autobus;
  • vetrofanie o stendardi appesi sulle facciate delle filiali;
  • volantinaggio hand to hand e door to door;
  • inserzioni su quotidiani a diffusione locale e regionale;
  • apertura di un mini website dedicato (www.iocambiobancaperche.it), con reason why della campagna e reportage foto e video;
  • apertura del canale YouTube dedicato;
  • realizzazione di videointerviste per le strade di Lucca e Livorno: un team di intervistatori e cameramen è sceso per la strada ad intervistare le persone facendo la stessa semplice domanda a guida della campagna: “Lei cambierebbe Banca perché..?”. Le risposte e i commenti emersi hanno dato vita a numerosi video virali pubblicati sul canale YouTube e a due spot istituzionali trasmessi su un’emittente televisiva locale;
  • attività di street marketing a Pisa, Colle Val d’Elsa, Livorno: nelle aree pedonali di queste tre città hanno sfilato le promoter con pannelli alle spalle sopra ai quali i passanti potevano scrivere i motivi per cui avrebbero cambiato la propria banca.